COME CREARE UN BUON PERSONAGGIO
Scrivere / 23 settembre 2017

  E FARLO FUNZIONARE Come creare un buon personaggio è un passaggio fondamentale, che dobbiamo imparare a gestire bene. Non possiamo pensare di scrivere una storia decente, se non sorretta da protagonisti efficaci e concreti. Ormai dovremmo aver capito che un romanzo non deve rivolgersi direttamente ai lettori, non può essere lui a parlare, devono farlo i personaggi. E’ attraverso di loro che il pubblico capisce la storia, la segue, e viene incoraggiato a leggerla. Ma per far questo dobbiamo ideare, appunto, personaggi di spessore, che siano soprattutto credibili. Ecco quindi poche regole da seguire per riuscire nell’ardua impresa, o almeno provarci. Il nostro personaggio dovrà: Evitare gli stereotipi. Comportarsi come un essere umano. Possedere un passato. Non dire mai quello che pensa. Possedere peculiarità particolari. Evolversi.

FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: SILVANA MELONI
Autori / 20 settembre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI Ospite questa settimana di Faccia a faccia con l’autore é Silvana Meloni. L’ho intervistata per saperne di più su di lei, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerla meglio. Ciao Silvana e benvenuta nel mio blog. Comincia parlandomi un po’ di te. Be’, quando ho riflettuto su cosa avrei potuto raccontare di me, la prima cosa che mi sono chiesta è: perché scrivo? Naturalmente ero convinta che la risposta mi sarebbe venuta subito in mente, chiarissima. E invece no, mi sono bloccata: qualsiasi cosa pensassi, non andava bene, non era completa. O meglio, non riuscivo a sintetizzare il concetto in un’unica frase a effetto che racchiudesse ogni cosa e che fosse nello stesso tempo esaustiva, intrigante e accattivante. Quindi ho dovuto cambiar registro e ho deciso che sarei partita da un altro punto di vista, dalla mia vita, anche se non la ritengo poi così interessante. Sono nata un sacco di tempo fa, infatti non mi ricordo affatto di quando son nata, in una comunissima famiglia italiana con genitori felici di avere due figli, la lavatrice, il frigorifero e il televisore. Molto felici di poter fare il buono alla “Rinascente” ogni autunno, per poter rifare il guardaroba della…

IL PUNTO DI VISTA (TERZA PARTE): CONSIGLI DEFINITIVI
Scrivere / 16 settembre 2017

DI NUOVO IL PUNTO DI VISTA? Eh sì, di nuovo il punto di vista. E’ vero, lo so, ne ho già discusso abbondantemente in questo e quest’altro articolo. E allora, c’è davvero bisogno di parlarne ancora? Leggendo le numerose opere degli autori che ho recensito, direi proprio di sì. Intendiamoci, i libri che ho avuto tra le mani erano molto validi, qualcuno addirittura avrebbe meritato tutt’altra visibilità, ma spesso ho visto emergere, più volte, una certa confusione nella gestione di questa tecnica, che ha finito per svilire il valore ultimo del libro. Credo quindi sia doveroso chiarirla una volta per tutte. Ricordiamoci sempre: nessun (grande) editore ci prenderà mai in considerazione se dimostriamo di essere deboli nella gestione del punto di vista. Detto questo, cominciamo con qualche consiglio definitivo.

FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: ANTONIETTA MIRRA
Scrivere / 13 settembre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI Ospite di Faccia a faccia con l’autore, questa settimana é Antonietta Mirra. L’ho intervistata per saperne di più su di lei, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerla meglio. Ciao Antonietta, sono molto felice di ospitarti nel mio blog, in primis perché sei una “collega” blogger, e poi perché così facendo ho modo di sdebitarmi per l’intervista che mi hai fatto i primi di settembre. Adesso parlami di te. Eccomi qua. Sono, appunto, una book blogger e una scrittrice. Adoro leggere e scrivere e ho già pubblicato un romanzo a Maggio 2017, intitolato “Ogni notte vengo da te”, grazie ad Amazon. Curo molto il mio blog dove mi occupo anche di autori esordienti, proprio perchè faccio parte di questo mondo anche io e so che ci vuole tanto entusiasmo ma anche tanto sostegno. La lettura è una grande passione che amo condividere con gli altri, ecco perchè adoro recensire e scoprire tanti nuovi libri interessanti. E io devo ammettere che il tuo blog è davvero ben curato e interessante. Vuoi parlarci del tuo libro? Con piacere. “Sei il confine della mia pelle” è un romance, dedicato all’amore e alla passione. Una storia di odio e di vendetta ma anche…

VI PRESENTO IL MIO NUOVO LIBRO
I miei libri / 9 settembre 2017

DAL 5 SETTEMBRE NELLE LIBRERIE ONLINE Questo post è di carattere spudoratamente promozionale. D’accordo, ne avete abbastanza, lo so, ma vi prometto che è l’ultimo (anche se il naso mi si allunga), e poi non sentirete più parlare delle mie pubblicazioni, va bene? Almeno fino a stasera. 😉 D’altronde (scherzi a parte) sarei un pessimo autore e un blogger da strapazzo, se a cinque giorni dall’uscita del mio nuovo libro, non lanciassi almeno un post vergognosamente personale come questo. Soprattutto dopo avervi parlato, sabato scorso, di come promuovere un libro. Quindi vi chiedo pazienza, per l’ennesima volta. Lasciatemi condurre i giochi di turno, com’è giusto che sia in questo caso, lasciatemi sfogare un po’, e poi metterò tutto in mano alla sorte. E veniamo alle cose serie.

FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: STEFANIA CAROTENUTO
Scrivere / 6 settembre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI Ospite di Faccia a faccia con l’autore, questa settimana é Stefania Carotenuto. L’ho intervistata per saperne di più su di lei, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerla meglio. Ciao Stefania, e benvenuta nel mio blog. Ti va di parlarmi un po’ di te? Con molto piacere! Brevemente: nella vita di tutti i giorni lavoro come impiegata commerciale in un’azienda privata, ma fuori dal lavoro ho tante passioni. Le più importanti sono la lettura e la scrittura.   Perfetto, veniamo subito al dunque, allora, e comincia a parlarci del tuo libro.   Volentieri. Si intitola “Tante piccole bugie”. E’ un romanzo dal messaggio polisemico, che vuole comunicare l’importanza di valori come l’onestà, la ricerca dell’amore vero, il rispetto per se stessi e per gli altri al di là di ogni compromesso, la denuncia nei confronti di una società corrotta e miope, nella quale però si possono ancora ritrovare barlumi di speranza, di semplicità e di altruismo. E’ un romanzo dei nostri tempi, attualissimo per le vicende che narra.

COME PROMUOVERE IL NOSTRO LIBRO…
Consigli / 2 settembre 2017

  … SENZA MUOVERSI DA CASA Sembra una banalità, ma se non sappiamo come promuovere il nostro libro, non abbiamo fatto niente. Proprio così: scriverlo non basta. Che senso ha tenerlo in bella mostra in libreria, o custodirlo come un cimelio, magari fresco di stampa e avvolto nel cellophane, se non gli diamo la possibilità di raggiungere i lettori? A meno di non averlo scritto per il nostro personale piacere, dovremo attivarci per farlo conoscere al pubblico. Glielo dobbiamo. Ecco quindi che la promozione diviene un passaggio delicato ma obbligato, che non possiamo permetterci di ignorare o prendere alla leggera. Una cosa però, ce la dobbiamo mettere in testa, prima di cominciare: non esiste promozione che tenga, davanti a un pessimo libro.