FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: AURORA FLAVIA DE PADOVA
Scrivere / 17 ottobre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI Ospite questa settimana di Faccia a faccia con l’autore é Aurora Flavia De Padova. L’ho intervistata per saperne di più su di lei, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerla meglio. Ciao Aurora, e benvenuta nel mio blog. Parlami un po’ di te. Ciao Filippo. Sono nata a Foggia. Ho studiato al liceo classico e mi sono laureata in Lettere Classiche con una specializzazione in Filologia Letterature e Storia dell’Antichità, presso l’Università degli Studi di Milano. Dopo la laurea ho frequentato un master in editoria e comunicazione a Roma. Mi sono avvicinata alla scrittura durante la prima adolescenza, cominciando con la poesia: la consideravo una forma di espressione più immediata e istantanea rispetto alla costruzione narrativa e drammaturgica che necessita un racconto o un romanzo. Tuttavia non mi bastava. Ho capito che era proprio quella complessità, quel lento diluirsi delle parole, il flusso degli intrecci, ad affascinarmi, ad attirarmi e ispirare la mia creatività. L’idea di plasmare degli “attori”, dar loro soffio vitale e consegnargli una storia da incarnare. Insegno discipline umanistiche e non ho mai interrotto l’attività di scrittrice e la ricerca che vi si cela. Molto interessante. Adesso parlami dei tuoi libri. Ne ho pubblicati tre….

L’ULTIMO ORGASMO DI ELOISE
Autori / 16 ottobre 2017

LA RECENSIONE DI OGGI Titolo: L’ultimo orgasmo di Eloise. Autore: Filippo Maria Negroni. Genere: erotico. Tipologia: romanzo. Versione: cartaceo – ebook. Questo libro racconta la storia di Eloise, che potrebbe benissimo essere letta in due chiavi diverse: quella di una giovane ragazza alle prese con la propria vita sessuale, pulsioni, richiami del corpo, e quella di una fanciulla disinibita sempre pronta a provare, sperimentare, osare, ma che maschera dietro la spregiudicatezza un ovvio disagio adolescenziale. Questo romanzo è un viaggio nel mondo sessuale dei giovani di oggi, nella loro mancanza di regole e pudore, riservatezza, dove tutto diviene un gioco sensuale da consumare in ogni momento, liberando gli istinti con troppa facilità. Accanto a Eloise, un altro personaggio chiave della storia è l’amica Camilla, che ricopre un ruolo fondamentale nella crescita e nella scoperta dei giochi sessuali, sempre nuovi e diversi. Le loro personalità, inizialmente opposte, tenderanno alla fine quasi a combaciare, portando le due amiche a una crescita interiore.  Quello che più ho apprezzato in questo libro, di chiaro stampo erotico, sono le scene di sesso rappresentate, che, seppur abbastanza esplicite e frequenti, non scadono mai nel volgare. Anche l’amplesso più intimo o controverso, viene descritto con intelligenza e eleganza, senza sconfinare nello scabroso. La scrittura,…

SI PUÒ VIVERE DI SCRITTURA?
Riflessioni / 14 ottobre 2017

FACCIAMO DUE CONTI Me lo chiedo tutti i giorni. Ovvero: è possibile vivere di scrittura, cioè mantenersi scrivendo? Gli esempi che ci arrivano dall’estero sono fin troppi, e non credo servano a qualcosa, se non a farci infuriare. Sembra che fuori dall’Italia le cose funzionino sempre meglio, e i sogni nel cassetto si realizzino. Ma in fondo è solo triste retorica. In realtà, ogni nazione, ogni popolo ha i suoi problemi insormontabili. Detto questo, alzi la mano chi di noi non vorrebbe arrivare un giorno a fare della scrittura il proprio mestiere. Non a caso, il motto di Nero su bianco è Scrivere per vivere. Ma è inutile fare congetture, se prima non ci rendiamo conto dove dobbiamo arrivare, in termini economici. Mi sono messo quindi a fare due calcoli, e questo è quello che ne è venuto fuori. Che dire? Buona fortuna.

FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: GIANLUCA POMO
Autori / 11 ottobre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI Ospite di Faccia a faccia con l’autore, questa settimana é Gianluca Pomo.  L’ho intervistato per saperne di più su di lui, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerlo meglio. Ciao Gianluca, sono molto felice di averti come ospite. Parlami un po’ di te.  Ciao a tutti! Sono Gianluca, 33 anni, lavoro nel campo energetico, ma sono da sempre affascinato e a tratti travolto da un mondo più “artistico”. Amante della fotografia e del canto, prediligo da sempre la lettura e la scrittura. Insomma, credo di avere un’anima eclettica, se è possibile definirla così. Sono sposato con una donna straordinaria che è stata anche un’ottima musa ispiratrice per questo mio primo romanzo. Immagino sarà orgogliosa di questo! Perché non ci racconti qualcosa del tuo libro, allora? Con piacere. “Viaggio dunque sono” rappresenta un percorso geografico tanto quanto uno più umano, più insito nell’animo di ogni singolo individuo.

FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: PIETRO TULIPANO
Scrivere / 10 ottobre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI  Ospite di Faccia a faccia con l’autore, questa settimana é Pietro Tulipano.    L’ho intervistato per saperne di più su di lui, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerlo meglio. Ciao Pietro, nonostante l’imperdonabile ritardo, sono felice di averti qui. Parlami un po’ di te. Ciao Filippo! Ebbene, sono un ragazzo di 24 anni di Milano. Sono uno studente universitario e mi sono dato alla storia, materia per cui ho avuto da sempre un interesse particolare. Parallelamente allo studio porto avanti la mia attività di scrittore, cercando di produrre storie che possano soddisfare sia me che gli altri, e nelle quali proietto molti dei miei pensieri.

IL LIBRO PERFETTO
Autori / 9 ottobre 2017

LA RECENSIONE DI OGGI Titolo: Il libro perfetto. Autore: Massimo Lazzari. Genere: narrativa. Tipologia: romanzo. Versione: cartaceo – ebook. Comincio con una premessa: il magico mondo d’oriente non mi ha mai affascinato, con il suo misticismo, le sue religioni, le sue discipline, lo yoga e la meditazione. E questo libro, guarda un po’, parla proprio di India, monasteri, templi e arti meditative. Ma si beccherà il maggior numero di stelle, e sapete perché? Perché è riuscito a portarmi là, in India, tra avventure, sogni, speranze, domande, monaci, natura, e senso del sacro. E’ riuscito a farmi digerire e assaporare al meglio temi che non sono mai stati di mio interesse, e anzi, me li ha fatti vivere di persona, quasi. Tutto questo senza mai farmi alzare dalla poltrona.

ARRIVA IL LIEBSTER AWARD
Svago / 7 ottobre 2017

QUALE ONORE! Qualche settimana fa non sapevo nemmeno cosa fosse questo fantomatico Liebster Award. Così, a naso, se me l’avessero chiesto, avrei risposto: “Una marca di birra”. E poi sarei corso su internet a cercarla, e magari ordinarne una cassa. Invece non è quello che pensavo. É qualcosa di molto più importante per un blog di piccolo livello come il mio. É una possibilità in più di farsi conoscere. In parole povere, il Liebster Award, consiste in una nomina, da parte di altri blogger, con la quale vieni invitato a rispondere a undici domande.

FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: MASSIMO LAZZARI
Scrivere / 4 ottobre 2017

LARGO AGLI ESORDIENTI Ospite di Faccia a faccia con l’autore, questa settimana é Massimo Lazzari.  L’ho intervistato per saperne di più su di lui, le sue passioni, i suoi libri. Andiamo a conoscerlo meglio. Ciao Massimo, e grazie di essere qui. Comincerei col parlare un po’ di te. Eccomi qua. Ho 37 anni, sono nato e cresciuto a Riccione e da quasi vent’anni vivo a Bologna, dove lavoro come consulente aziendale. Amo da sempre i libri, prima come lettore e poi, da qualche anno, anche come scrittore. Ho autopubblicato nel 2012 il mio primo romanzo “Esprimi un desiderio”. Poi sono entrato a far parte della squadra di Antonio Tombolini Editore, per il quale ho pubblicato nel 2015 “Quando guardo verso Ovest”, una raccolta di trentatré racconti legati alla musica rock, e nel 2017 “Il libro perfetto“, un romanzo ambientato nell’India del Nord. Oltre ai libri, le mie grandi passioni sono i viaggi, il trekking e la musica rock.

UN PASSO OLTRE
Autori / 3 ottobre 2017

LA RECENSIONE DI OGGI Titolo: Un passo oltre. Autori: Gianluca Ingaramo – Olga Gnecchi. Genere: horror. Tipologia: racconto. Versione: ebook. Cosa succede quando amore e morte si fondono, e l’uno non riesce a prevalere sull’altro? Succede che arriva un libro come questo. L’apparente e normale sequenza di pensieri del protagonista, che ci accoglie nelle prime pagine, lascia supporre una realtà ben diversa da quella che andremo a scoprire. Una realtà tanto aberrante quanto malinconica, separata solo da una rampa di scale. Gli autori di questo racconto hanno saputo scrivere una storia nuova, diversa, intrisa di sangue, certo, ma anche e soprattutto di un sentimento forte come l’amore, che sembra non riuscire a spengersi mai, neppure quando dovrebbe. Neppure quando l’orrore va oltre l’immaginazione.