IL GIORNO PRIMA DI MORIRE

Il giorno prima di morire

LA RECENSIONE DI OGGI

Titolo: Il giorno prima di morire.

Autore: Alessandro Furlano.

Genere: thriller.

Tipologia: romanzo.

Versione: cartaceo – ebook.

 

Per impegni personali avevo promesso all’autore che avrei letto e recensito il libro entro e non oltre i primi di dicembre, poi ho deciso di dare una sbirciatina anzitempo. Risultato?

L’ho finito in due giorni.

Impossibile staccarsi dalla lettura, che ti ipnotizza fin dalle prime pagine, con un incipit efficace e promettente, che non lascia scampo.

Si respirano momenti di vera tensione che ti spingono ad andare avanti, mentre la storia assume sempre più il sapore di un “IT” tutto all’italiana.

La scrittura, fluida e sicura, ti aggancia e ti porta via con sé, tanto da rischiare di farti finire il libro troppo velocemente.

Al di là della trama, ben costruita, ho trovato brillanti i dialoghi e soprattutto i personaggi, nei quali ci caliamo con una certa apprensione, e con l’impaziente curiosità di andare avanti, di scoprire chi è che sta ammazzando i nostri amici d’infanzia, e che adesso ce l’ha con noi.

La capacità d’immedesimazione, infatti, è un altro punto di forza; si suda freddo all’arrivo delle prime minacce, siamo portati a preoccuparci davvero per le nostre vite e quelle dei nostri cari.

Il fatto poi che la vicenda si ispiri a temi purtroppo terribilmente attuali, come il triste fenomeno del bullismo, rende ancora più credibile e agghiacciante la storia, soprattutto per i risvolti inquietanti che racconta.

La violenza è figlia di se stessa, e talvolta i lupi diventano agnelli, soprattutto quando capiscono che oggi, per loro, è il giorno prima di morire.

 

Lascia un commento