FACCIA A FACCIA CON L’AUTORE: VALERIA NITTO

Valeria Nitto

LARGO AGLI ESORDIENTI

Ospite di Faccia a faccia con l’autore, questa settimana é Valeria Nitto. 

L’ho intervistata per saperne di più su di lei, le sue passioni, i suoi libri.

Andiamo a conoscerla meglio.

Ciao Valeria, e benvenuta nel mio blog. Parlami un po’ di te.

Ciao Filippo!

Allora, sono nata a Siracusa, dove ho conseguito il diploma di Ragioneria.

Attualmente sono impiegata, madre di due splendidi bambini.

La passione per la scrittura mi è stata trasmessa dala mia insegnante delle elementari. Tutte le mattina, per ben cinque anni consecutivi, ci invogliava ad aprire un quaderno-diario e scrivere tutto quello che ci passava per la testa.

Arrivata alle medie, ho continuato e dai diari sono passata ai racconti e così via.

Ottimo. Adesso vuoi parlarmi del tuo libro?

ll romanzo narra di Barbara, una neo laureata che è tormentata da strani incubi, dove un uomo dal volto fracassato le dà il tormento.

I sogni, non sono soltanto un susseguirsi di immagini a casaccio ma racchiudono una realtà dove le anime si incontrano.

Per potersi liberare di quest’uomo sofferente, la protagonista dovrà fare un passo importante che riguarda anche al suo passato.

A cosa ti sei ispirata?

Leggendo su internet lessi con piacere di questa tesi, della realtà nei sogni, dove vivi e anime non più fra noi possono incontrarsi.

Si riferisce a fatti o esperienze personali, che ti hanno colpito?

Si, faccio spesso questi sogni e ci credo fermamente.

Accidenti… visto che ho letto il libro… devo preoccuparmi? (No spoiler) E come mai hai scelto questo titolo?

Perché più si confà al messaggio che voglio trasmettere.

Per scrivere il libro hai avuto bisogno di approfondimenti?

Un misto direi, tra fantasia e mia persona esperienza.

I personaggi sono ispirati alla realtà, o frutto di fantasia?

Sono pura fantasia.

Mi si sono dipinti nella mente man mano che scrivevo.

Quanto c’è, di te, nel tuo libro?

C’è molto, direi, ho messo tutta me stessa.

Barbara mi somiglia sotto certi aspetti. Ad esempio la sua totale incapacità nel farsi rispettare dinanzi a un personaggio severo come Anita Italia, la madre di Damiano.

Tipa tosta, effettivamente. E cosa ne pensi della situazione editoriale italiana?

Voglio essere realista ma al tempo stesso sognatrice.

So bene che è molto difficile per un esordiente trovare un Editore che creda in lui, tuttavia penso che sia possibile ritagliarsi una fetta in questo vasto mondo editoriale.

Mi piace il tuo ottimismo. Quali sono le tue esperienze con l’editoria?

Ho pubblicato un paio di racconti in alcune antologie edite da Delos Books.

“I sogni di Barbara” è il mio primo romanzo pubblicato.

Con quale slogan ti rivolgeresti al pubblico, per convincerlo a comprare lituo libro?

Mi hai fregato all’undicesima domanda :p
Non sono brava in questo.

Lascia un messaggio agli utenti del blog.

Vorrei ringraziare in primis Filippo che mi ha dato questa opportunità di descrivere me e la mia storia.

Per gli utenti dico che, chiunque fosse propenso a dare uno sguardo al libro, una cosa vorrei: critiche.

Sono queste che aiutano a crescere.

Dove possiamo contattarti?

Ho creato da poco una pagina face book “I romanzi di Valeria Nitto” o potete contattarmi via e-mail al seguente indirizzo: valerianitto@yahoo.it

E con questo, salutiamo Valeria Nitto, augurandole di continuare floridamente la sua carriera di scrittrice.

VI RICORDO…

… che chi fosse interessato a Faccia a faccia con l’autore, può contattarmi direttamente ciccando QUI.

 

Lascia un commento