VIAGGIO DUNQUE SONO

Viaggio dunque sono

LA RECENSIONE DI OGGI

Titolo: Viaggio dunque sono.

Autore: Gianluca Pomo.

Genere: narrativa.

Tipologia: romanzo.

Versione: cartaceo – ebook. 

 

Questo libro ha l’indubbio pregio di farti viaggiare per davvero, senza costringerti ad alzarti dalla poltrona. L’autore è molto abile a descrivere paesaggi, atmosfere, terre, esperienze di vita culturalmente diverse da quelle a cui siamo abituati, tanto che alla fine è facile convincersi di averle davvero vissute, non solo sulla carta.

Seguiamo da vicino l’esistenza di Ludovico, con attenta curiosità, attraverso i suoi viaggi, pensieri, approcci, non da turista, bensì da insaziabile viaggiatore. E proprio per marcare questo suo modo di sentirsi, egli sceglie mete distanti dalle più ambite e gettonate, percorre strade alternative che lo porteranno in diversi continenti, in ognuno dei quali lascerà una parte di sé, e ne trarrà un inevitabile arricchimento personale.

Quello che in qualche modo ho avvertito durante la lettura è, ovviamente, la smisurata voglia di viaggiare del protagonista, e quindi dell’autore (immagino), accompagnata anche e soprattutto dalla ricerca estenuante e sfuggente di una felicità in grado di colmare la solitudine. Questa mancanza, viene appunto compensata attraverso viaggi senza sosta.

Il viaggio assume dunque un significato più profondo di quello che ci possiamo aspettare, è una fuga da noi stessi, dai propri confini, è un percorso introspettivo che analizza l’anima, i desideri, i sentimenti, per concludersi al punto di partenza, dove tutto ha inizio: ancora una volta, noi stessi.

Un libro accompagnato da una scrittura piacevole e scorrevole, a volte un po’ troppo artificiosa, ma che non guasta il gusto di lasciarsi scivolare tra le pagine dense di emozioni e sogni.

Lo consiglio a tutti, sopratutto a coloro che amano viaggiare non solo con il corpo, ma anche e soprattutto con la mente.

 

 

 

Un pensiero riguardo “VIAGGIO DUNQUE SONO

  1. Beh, per rimanere in tema, Anatole France diceva che viaggiare non è cambiare località, ma cambiare opinioni e pregiudizi! 🙂

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.