CAPO VERDE

Capo Verde

LA RECENSIONE DI OGGI

 

Titolo: Capo Verde.

Autore: David Landi.

Genere: narrativa.

Tipologia: romanzo.

Versione: cartaceo – ebook.

 

Capo verde è un romanzo esilarante, che riesce a far passare il malumore anche nella giornata più nera. È una storia che parla di amicizia quasi fraterna, capace di legare due anime simili e condurle in un viaggio strepitoso.

Diego e Massimo sono due persone “incasinate”, con le stesse insoddisfazioni e gli stessi desideri, tra cui uno in particolare: mollare tutto per andare a vivere a Capo Verde. Dopo lo scetticismo iniziale, comincerà per loro un’avventura divertente che li condurrà a zonzo per Francia e Spagna, prima di raggiungere l’agognata meta; non mancheranno personaggi frizzanti e simpatici ad aggiungere quel tocco speciale alla storia, riservandoci situazioni al limite del surreale, da assaporare fino all’ultima riga.

La forza di questo romanzo sta nei dialoghi: brillanti e convincenti, costituiscono gran parte della struttura narrativa, sono la linfa che anima le scene e ci fa conoscere i due protagonisti per come sono davvero. Esuberanza e malinconia vengono descritte attraverso frasi a effetto che oltre a strappare gustose risate, ci raccontano molte più cose di Diego e Massimo di quelle che sarebbe possibile intuire dalle loro peripezie.

Più di una volta mi sono soffermato a riflettere sul sogno della fuga affrontato in questo romanzo, il mollare tutto per una meta esotica e lontana, e più di una volta ho capito la stessa cosa: che il desiderio di evasione che scuote le corde di molti, è anche e soprattutto un viaggio interiore. Saremmo davvero in grado di recidere le nostre radici per affidarci a un futuro improvvisato e senza certezze? Veramente il salto nel vuoto rappresenta la naturale evoluzione dei nostri desideri?

Be’, io non ho la risposta a questa domanda, per il semplice motivo che ognuno di noi ce l’ha. Diego e Massimo, in fondo, ce l’hanno fatta, no?

In conclusione questa è una lettura piacevole, che consiglio a tutti, soprattuto a chiunque abbia voglia di concedersi del sano svago in compagnia di personaggi ironici e del loro sogno, che come ho già detto, è anche il nostro sogno.  

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.