QUANDO TI SCRIVE L’EDITORE

QUANDO TI SCRIVE L’EDITORE

Editore scrive

COSA ASPETTARSI?

Quando ti scrive l’editore è sempre una bella emozione.

Ricevere una mail o una lettera (se ancora esistono) da parte di una casa editrice, scatena una tempesta di sensazioni, accompagnata da mille interrogativi.

Ci sono svariati motivi per cui l’editore può scriverci.

Può farlo per:

  • Proporci una pubblicazione (in questo caso occhio, ne ho già parlato in un precedente post).
  • Condividere aggiornamenti o informazioni, nel caso fossimo già autori della sua scuderia.
  • Comunicarci il resoconto semestrale (o annuale) delle royalties.
  • Invitarci a revisionare per l’ultima volta il file del romanzo che sta per essere pubblicato.

La settimana scorsa, guarda un po’, mi ha scritto proprio per coinvolgermi in quest’ultima attività.

Quando ho visto lampeggiare la mail firmata Delos Digital sono entrato un po’ in fibrillazione, lo ammetto, e mi sono precipitato a leggerla.

Oltre al file del libro, che ho potuto sfogliare in anteprima come una madre carezza il piccolo appena nato, c’era l’invito all’ultima rilettura del testo, prima del “Visto si stampi”, che in questo caso non esiste, trattandosi di un ebook.

Ma il senso non cambia.

Prima di buttarmi anima e corpo nella missione, mi sono preso un paio di giorni di riflessione, pensando innanzitutto al blog.  Continua a leggere

COME SCRIVERE UNA LETTERA DI PRESENTAZIONE

  • Lettera

FACCIAMO CAPIRE CHI SIAMO 

In un precedente post, ho spiegato come presentarsi a un editore.

Gli elementi essenziali, da non trascurare mai, sono innanzitutto una sinossi adeguata, ma soprattutto una lettera di presentazione che accompagni il tutto.

Ricordiamoci sempre che il primo contatto con la casa editrice, è molto delicato: contiene equilibri che nemmeno possiamo immaginare.

Per questo dobbiamo saperlo gestire bene.

E’ pur sempre il primo assaggio che l’editore avrà di noi, della nostra capacità di scrittura.

Attenzione: la lettera non dovrà appartenere a nessuna di queste cinque categorie: Continua a leggere

COME SCRIVERE UNA SINOSSI EFFICACE

Sinossi

INCURIOSIRE L’EDITORE

Questo è quello che deve saper fare la nostra sinossi.

Se è vero che gli editori hanno le scrivanie sommerse di manoscritti da valutare (o PC intasati di file Word), dobbiamo ricordarci che là, in mezzo a quei centinaia, c’è anche il nostro.

Uguale a tanti.

Anonimo.

Dimenticato? Forse.

Come fare allora per lasciarlo emergere dalla massa? Per distinguerlo dagli altri?

Ecco che una buona sinossi, scritta bene e nel modo giusto, può venirci in aiuto.

Considerando che nel 99% dei casi sarà l’unico documento che l’editore sfoglierà, non potremo permetterci errori. Dovrà essere l’amo al quale far abboccare il nostro pesce più grosso e importante. Continua a leggere

COME PRESENTARSI A UN EDITORE

Editore

E CONVINCERLO A DARE UN’OCCHIATA AL NOSTRO MANOSCRITTO

Sembra che ogni editore sia sommerso da considerevoli moli di manoscritti da valutare.

Centinaia, migliaia, stando alle sue parole, e probabilmente è anche vero.

Ma se da una parte la cosa dovrebbe rassicurarci sulla buona salute dell’editoria italiana, dall’altra deve farci riflettere: tra quelle migliaia, c’è anche il nostro.

L’ingolfamento sarebbe dovuto, stando alle dichiarazioni di editori autorevoli, alla massa di opere che settimanalmente investono le loro scrivanie, e che spesso sono immeritevoli.

Tra le molte, prevalgono quelle di autori che giocano a fare gli scrittori e si buttano a capo fitto nell’impresa, senza una logica, sfornando racconti o romanzi privi di sostanza (colpa del primo lettore?). Continua a leggere

LE CATEGORIE DEGLI EDITORI

Editori

Esistono tre categorie di editori, in generale:

  • Quelli che non richiedono contributi per la pubblicazione.
  • Quelli che richiedono contributi per la pubblicazione.
  • Quelli che adottano entrambe le opzioni (a doppio binario).

Le differenze sostanziali, come avrete già capito, riguardano i soldi da spendere, ovviamente. Tuttavia cercherò di fare un po’ più chiarezza. Continua a leggere