EDITORI E AGENTI

21 febbraio 2017

Qui potrai trovare un elenco completo e aggiornato di editori e agenti letterari.

Ma prima di spulciarlo, voglio spiegarti bene una cosa. E’ necessario che lo faccia, per farti comprendere il reale servizio che Nero su bianco mira a offrire.

Parlando di case editrici e tralasciando per un attimo gli agenti letterari, devi sapere che esistono tre categorie di editoria: quella gratuita (ovvero, la normale), quella a pagamento (per i più furbacchioni) e quella a doppio binario, che offre cioè sia l’una che l’altra soluzione.

Perché ti dico questo?

Perché i nomi che troverai, appartengono a editori rigorosamente non a pagamento. Se il tuo manoscritto verrà accettato da uno di loro, non dovrai sborsare un euro per realizzare il tuo libro.

E non solo…

Nero su bianco ha passato in rassegna questa prima lista, fino a estrarre i nomi di coloro che godono anche di un feedback positivo, riscontrato da utenti di blog, forum e siti, che già hanno pubblicato con loro, e con una certa soddisfazione.

Capisci cosa voglio dire? Che questi editori sono testati.

E che potenzialmente, mettersi nelle loro mani, può significare davvero iniziare la propria carriera di scrittore.

Ma ricorda! Tutto dipende da te! I buoni editori, vogliono anche buoni manoscritti!

Anzi, proprio loro, più degli altri, li pretendono, se davvero decidono di investire gratis su un autore sconosciuto!

Tuttavia Nero su bianco non può prevedere gli eventuali cambi di strategia editorlae che ogni editore può adottare nel futuro. Sto dicendo che oggi magari non chiedono contributi, ma domani potrebbero farlo. Questo avvertimento è doveroso, in quanto due editori con cui ho pubblicato io all’inizio, per fare un esempio, nel tempo hanno cambiato rotta.

Se vorrai mettermi a conoscenza di informazioni, aggiornamenti o esperienze vissute, che consentiranno di aggiornare i feedback (nel bene e nel male), non potrò che ringraziarti.

Spendiamo due parole anche sulle agenzie.

Il criterio di scelta adottato per gli editori, resta valido anche in questo caso.

Si tratta quindi di agenzie testate.

I nomi stavolta sono infinitamente inferiori, ma non meno importanti, direi. C’è da aggiungere che è impossibile discernere alla perfezione un’agenzia che non chiede contributi, da quella che invece li chiede, e il motivo è semplice: ognuna di loro adotta una politica diversa.

C’è chi chiede un compenso per la lettura del manoscritto e a seguito un contratto di rappresentanza gratis, c’è chi chiede soldi per tutte e due le cose, e c’è chi non chiede nulla. Ma è impossibile catalogarle e differenziarle in modo preciso e netto.

Naturalmente i nomi che troverai in entrambe le sezioni, rappresentano una parte degli editori e degli agenti esistenti e operativi in Italia. Citarli tutti sarebbe un’impresa impossibile.

Ma sicuramente questi godono di ottima fama.

 

No Comments